News by RCmedia

spostarsi su siteground

Hosting per tutte o quesi tutte le esigenze – SiteGround

La scelta dell’hosting può sembrare semplice e allo stesso molto complicata … io personalmente attualmente utilizzo:

  • dominiok.it (il mio preferito se mi basta un server condiviso con poco spazio ad un prezzo MOLTO ECONOMICO)
  • register.it (il mio primo hosting in assoluto sono stati loro)
  • aruba business – business.aruba.it
  • Godaddy.com (nonostante i prezzi non troppo economici …mi hanno sempre stupito per l’assistenza veloce / dal vivo e la miriade di tutoria per la loro piattaforma presenti online)
  • SiteGround.it (l’ultima piattaforma che sto provando, questa in versione cloud, e devo dire che mi stanno stupendo per performans e per l’assistenza che risponde in brevissimo tempo … anche il sabato e la domenica)

Oggi ti parlerò di SiteGround perchè ritengo che sia la piattaforma cloud (parte da 64 € mese) giusta per le mie attuali esigenze … tieni presente che hanno anche piani molto interessanti anche per hosting su server condivisi (partono da 3,95 € / mese).

Ti consiglio di leggere bene le loro offerte e che cosa offrono anche perchè sono sempre in leggero cambiamento e quindi le informazioni che ti sto passando potrebbero non essere più aggiornate. Questo è il link al loro sito per un approfondimento SiteGround.

Ma ecco un piccolo sunto di che cosa offre SiteGround:

 

Velocità di caricamento:

Hanno fatto delle prove e usando Pingdom per testare il tempo di caricamento di siti in WordPress identici, ospitati sui 12 diversi servizi di hosting.

Il risultato … riescono a caricare i siti più velocemente rispetto ai colleghi e con SuperCacher sono i più veloci in assoluto:

  • Tempo di caricamento medio: 4,7 sec
  • Tempo di caricamento senza cache: 1,7 sec
  • Tempo di caricamento con le cache: 1,3 sec

I risultati di questa pagina sono basati su test fatti con account reali, su 12 dei più popolari servizi di hosting sul mercato: Bluehost, HostGator, iPage, Fatcow, Justhost, AsmallOrange, InMotion, WebhostingHub, Arvixe, GoDaddy, GreenGeeks e A2hosting.

 

Prestazioni:

Oltre alla velocità di caricamento, hanno testato quante visite possono essere gestite con successo in due minuti, da ciascuno dei 12 account, con lo stesso sito di prova in WordPress. Il test è stato effettuato con l’aiuto di Siege, strumento di testing e controllo dei parametri. Il maggior numero di visite è stato raggiunto da SiteGround, con SuperCacher attivato sul sito.

Mediamente possono gestire più traffico:

  • Media visite gestite nell’industria: 2852
  • Senza cache ne gestiscono 3 volte tanto: 8276
  • Con le cache ne gestiscono: oltre 230 000

Protezione hacking

Testano la vulnerabilità di WordPress e Joomla in genere 1 mese prima di rendere disponibili le nuove versioni. Su tutti e 12 gli host testati, la vulnerabilità era sfruttabile senza alcun problema. Su SiteGround, i buchi sono stati rattoppati sul loro server un massimo di 48 ore dopo il loro annuncio pubblico: WPTouch patch di vunerabilità e Virtuemart patch di vunerabilità.

patchati solo da SiteGround

Isolamento account

SiteGround è stato il pioniere nell’applicare i meccanismi di isolamento nell’ambiente di hosting condiviso. Oggigiorno, la maggior parte degli host condivisi applica tecniche simili, ma è fin troppo facile trovare ambienti non isolati in maniera doverosa:

  • SiteGround è stato il primo ad applicare l’isolamento
  • 3 degli host testati non sono ancora isolati
  • 5 degli host testati potrebbero essere isolati meglio

SiteGround - general_security_isolation_it

Assistenza via telefono

Quando chiami al telefono, di solito hai un problema urgente. Ricevere una risposta immediata è veramente importante. Sfortunatamente questo, non accade ovunque o a volte puoi solo aprire dei ticket:

  • 4 compagnie hanno oltre 10 minuti di attesa.
  • Solo 2 compagnie hanno risposto immediatamente.
  • Il 90% degli host non ha una linea telefonica non-US.

Assistenza via Chat

Anno testato la chat delle compagnie di hosting inviando la stessa semplice richiesta e registrando quanto tempo è stato necessario per la risoluzione del problema, insieme al tempo di attesa in chat:

  • 2 compagnie testate non hanno l’assistenza via chat!
  • Tempo medio di attesa per la risposta in chat: 10 min.
  • Risoluzione media: 21 min.
  • Solo 4 servizi risolvono il problema in meno di 10 minuti

Assistenza via Ticket

La prima risposta di SiteGround è stata in 8 min:

  • Media della prima risposta nel settore 8 ore.
  • Solo due compagnie sono state al di sotto di 1 ora.
  • Nessun’altra compagnia è stata sotto i 10 minuti!

SiteGround - general_tickets_reply_it

Risoluzione problemi più velocemente

Sono state fatte ad ogni azienda 3 domande sul loro sistema di ticket: una generale, una su WordPress ed una su Joomla. SiteGround è stata la prima a rispondere e primi a risolvere il problema, a dispetto di ogni altra compagnia:

  • Solo SiteGround e altre 4 società hanno risolto tutti e tre i problemi.
  • Media risoluzione del problema nel settore 11 ore.
  • Risoluzione media di SiteGround: 31 minuti.

SiteGround - Velocità nella risoluzione dei problemi

Spero che le informazioni che ho estrapolato dal web ti siano utili a valutare e/o a mettere a confronto SiteGround con i suoi colleghi. Come ti ho accenato poco più sopra tieni presente che tutte le piattaforme si evolvono più o meno velocemente e quindi magari adesso quando leggi questo mio post le informazioni potrebbero essere cambiate: ti invito ad approvondire l’argomento online.

Se ti dovesse interessare come attivare velocemente un account con SiteGround in maniera facile e veloce leggi il mio post “Come ottenere un piano su SiteGround

SiteGround logo_500

Come ottenere un piano su SiteGround

Ciao, oggi ti spiego come aprire velocemente un account su SiteGround per il tuo Hosting.

Accedi al portale www.siteground.it se ti è sufficiente il piano base procedi cliccando il tasto “ordina ora” o clicca sul tasto “Scopri altro sul nostro hosting” (cosa che comenque ti consiglio di fare per confrontare le varie opportunità)

Passo 1 – Scegli il tuo piano di hosting

SiteGround ha 3 piani ed ognuno può iscriversi a quello che vuole:

  • Il piano StartUp è ideale per le persone che stanno dando vita ad un sito web
  • Il piano Grow Big è un bel risparmio di denaro, comprendendo la possibilità di ospitare più siti e usare SuperCacher, migliorando notevolmente la velocità di WordPress e Joomla
  • Il piano GoGeek è perfetto per le persone con e-commerce e grandi siti, o per gli sviluppatori geeky che necessitano lo staging e integrazione di GIT

Tutti i piani includono la registrazione del dominio.

Passo 2 – Scegli un dominio

Tutti i piani includono la registrazione del dominio, scegli il tuo ma ricordati di sceglierne uno facile da ricordare per i tuoi utenti (non troppo lungo, che non crei confusione etc.).

Siteground-hostingsignup-step2-scelta del dominio

Passo 3. Rivedi e completa

In questa sezione ti si chiederà di controllare tutte le scelte fatte (ti consiglio di attivare anche l’opzione HackAllert)

 

Arrivato a questo punto non ti rimane che pagare.

Per qualsiasi dubbio rimango a tua disposizione.

 

 

builtwith search page

BuiltWith: eccome lo strumento per scoprire i dati di un sito e se fatto con WordPress

Ciao, oggi ti parlo di BuiltWith, un ottimo strumento per analizzare analizzare alcuni dati dei siti web.

Perché di parlo di BuiltWith?

Semplice, perché digitando builtwith.com ti comparirà una maschera come questa:

builtwith search page

inserendo il dominio del sito che ti interessa otterrai in maniera pratica, semplice e veloce un sacco di dati come:

  • Advertising
  • Aggregation Functionality
  • Analytics and Tracking
  • Audio/Video Media
  • Content Delivery Network
  • Content Management Systems
  • CSS Media Queries
  • Document Information
  • Ecommerce
  • Email Services
  • Encoding
  • Frameworks
  • Hosting Providers
  • JavaScript Libraries
  • Language
  • Mapping
  • Mobile
  • Nameserver Providers
  • SSL Certificate
  • Web Server
  • Widgets
  • etc.

Se builtwith.com ti è comodo e lo usi spesso puoi anche utilizzare il relativo add-on gratuito che potrai installare sui più comuni browser come ChromeFirefox e Safari.

 

Conclusione

Ovviamente questa piattaforma da molti altri servizi come statistiche generiche e specifiche ma lascio a te il piacere di scoprire tutte le sue funzionalità.

Spero che questo breve articolo ti sia servito come all’amico che mi ha fatto questa domanda.

Come sempre ti ricordo che la tua esperienza è molto importate per me ma anche per tutti gli altri lettori quindi saremmo ben lieti di leggere qui sotto, nella sezione commenti, la tua esperienza in merito e/o di strumenti similari.

 

g-suite

Google Apps for Work si rinnova in G-Suite

Google Apps for Work si rinnova in G-Suite,
offrendo un mondo di vantaggi
a 4,00 €/mese o a 8,00 €/mese, cosa aspetti?

INIZIA LA PROVA GRATUITA !!!

ecco un codice PROMO del 20% per quando la prova scadra’:

A7UUXK63VYYM7GF

Tre motivi per provarlo:

  1. Puoi avere l’email personalizzata e altre funzioni con Gmail for business.
  2. Aiuta i dipendenti a essere più produttivi e a collaborare con maggiore rapidità ed efficienza.
  3. Milioni di aziende di ogni dimensione sono già passate a questa soluzione.

 

g-suite-apps-2

Con G-Suite avrai molte apps sempre con te perche’ non dovrai installarle ma potrai usarle direttamente on-line, con qualsiasi browser tu preferisca, bastera’ loggarsi con il tuo profilo Google.

products-devices_2x

Tutto ciò che serve per lavorare ovunque ti trovi

La stessa esperienza di utilizzo su computer, tablet o telefono.
Scrivi la bozza di una proposta in Documenti in ufficio, correggila mentre sei in treno e apporta le ultime modifiche dal telefono un attimo prima della riunione.
Sfrutta al meglio la tua giornata lavorativa.

unlimited-browser_2x

Lavora su più dispositivi con o senza Internet

Crea, modifica e condividi documenti da iPhone, iPad o Android.
Utilizza Chrome per Mac o PC per lavorare in Documenti anche quando sei offline.

commenting-tablet_2x

Controlli di condivisione facili da gestire

Sei tu a decidere chi ha accesso ai documenti e alle cartelle.
Concedi a singoli utenti o a gruppi l’autorizzazione per modificare, visualizzare o semplicemente aggiungere commenti.

scheduling-browser_2x

Aumenta la produttività con i componenti aggiuntivi di terze parti

Ricerca argomenti, definisci parole e inserisci citazioni direttamente in Documenti.
Amplia le funzionalità di Documenti grazie ai componenti aggiuntivi integrati e utilizza la formattazione avanzata, la stampa unione e altro ancora.

easy-laptop_2x

Funziona con tutti i tipi di file più comuni

Importa i documenti per renderli modificabili istantaneamente, inclusi i file di Microsoft® Word e i PDF.
Esporta il tuo lavoro nei formati .docx, .pdf, .odt, .rtf, .txt o .html.

allfiletypes-browser_2x

Commenti, chat e modifiche in tempo reale

Lavora su un unico documento con i membri del tuo team o con persone esterne all’azienda.
Guarda le modifiche mentre gli altri le digitano, comunica tramite la chat integrata e utilizza i commenti per porre domande.

INIZIA LA PROVA GRATUITA !!!

risparmaia il 20% con il codice PROMO:

A7UUXK63VYYM7GF

Facebook for Business

Facebook for Business

Oggi ho ricevuto una email da Facebook e come sempre l’ho trovato molto interessante. Ecco il contenuto della mail:

Desideriamo ringraziare tutte le aziende che entrano a far parte delle nostre vite.

Ogni azienda ha un impatto nel mondo che non si limita semplicemente ai suoi prodotti e servizi.
Le scuole non forniscono solo istruzione.
Ci aiutano a pensare al futuro con più ottimismo.
Uno spettacolo comico non costituisce un mero punto di ritrovo.
Porta il sorriso nel viso di chi lo guarda.
Una palestra non aiuta solo a tonificare i muscoli.
Ci fa raggiungere i nostri limiti e ci fa sentire più forti.
Facebook vuole permettere alla tua azienda di raccontare la sua storia al mondo intero.
Desideriamo ringraziare te e tutti i nostri inserzionisti per aver riposto fiducia nello strumento La storia della tua azienda per far crescere la vostra azienda.
Si tratta di un modo davvero semplice per far conoscere a tutti l’obiettivo della tua azienda. E quello nostro è proprio far crescere la tua azienda.

Crea la storia della tua azienda e condividila con il mondo intero oggi stesso.

Facebook for Business
Crea La Tua Storia
A presto,
Il team di Facebook for Business

Credo che sia una buona opportunita’ per creare un messaggio originale per tutte le persone che seguone la nostra attivita’.

Fonte: newsletter Facebook.com

google-places-geolocalizzazione - google - rc media - rcmedia.it

geolocalizzazione e visibilità per PMI

farsi trovare in Rete, interagire con gli utenti e potenziare il business: ecco a cosa serve essere geolocalizzati.

La ricerca web geolocalizzata rappresenta una risorsa per le imprese che vogliono potenziare la propria  visibilità su Internet e incrementare le opportunità di business: il motore di Google, ad esempio, a questo scopo mette a disposizione le Pagine locali (Google Local) che consentono agli utenti di visualizzare la posizione fisica dell’impresa, oltre alla funzione Google My Business per creare schede informative personalizzate.

google - rc media - rcmedia.it

Google + Local

Strumento di Google Plus, le pagine locali sfruttano la geolocalizzazione rendendo visibili la mappa e le informazioni sull’impresa, consentendo la condivisione di risorse con le proprie cerchie e raccogliendo commenti e giudizi in ottica social. Le recensioni dei luoghi pubblicate dai membri della propria cerchia possono essere visualizzate su Google +, su Maps e attraverso la Ricerca.

Google My Business

La piattaforma Google My Business è gratuita e permette alle imprese di creare una pagina informativa da collegare al sito web aziendale ottimizzandola con parole chiave efficaci. La scheda personalizzata autorizza l’inserimento di orari di apertura e contatti telefonici, offrendo anche la possibilità di ottenere recensioni dei prodotti e dei servizi offerti.

Pigeon by Google

L’algoritmo “Google Pigeon” è relativo alla ricerca locale ma non è ancora chiaro se abbia impattato anche la search in Italia.

Ottimizzazione sito web

Le imprese devono garantire una  presenza online solida e affidabile e possono migliorare il posizionamento in rete ottimizzando il proprio sito web con keywords geolocalizzate. Il portale aziendale (sito vetrina o piattaforma dinamica) deve contenere indicazioni precise sulla località dell’attività, un obiettivo che si ottiene utilizzando la pagina dei contatti per inserire indirizzo e mappa interattiva.

 

Tripadvisor e Yelp

Le imprese possono anche avvalersi di servizi come Tripadvisor (contiene recensioni di hotel, ristoranti e viaggi condivise dagli utenti) e Yelp (raccoglie opinioni e consigli su ristoranti, shopping, vita notturna, servizi di vario genere). La presenza su queste piattaforme permette di attirare pubblico, migliorare le relazioni con la clientela e interagire con gli utenti.

yourfinder.it - Your Finder - ricercha quello che ti serve attorno a te - mondo nautica

Your Finder

Proprio in base a tutto quanto detto sopra noi di RC Media crediamo che sia essenziale l’indicizzazione sui vari motori di ricerca e/o portali … ma non sufficiente: a cosa serve comparire per primi o avere miglioni e miglioni di visitatori se l’audience raccolta non e’ interessa a noi?
Se io fossi un elettricista specializzato in ricerca guasti su Yacht mi interesserebbe di piu’ farmi trovare da poche centinaia di cyber navigatori che hanno l’imbarcazione vicino alla mia sede … che ricevere migliaia di visite da armatori che hanno l’imarcazione dall’altra parte d’Italia o del mondo.
Per questo motivo stiamo implementanto Your Finder, un portale web responsivo (ancora in fase Beta) dedicato alla mondo della nautica ovviamente opzioni per la geolocalizzazione.
La domanda potrebbe sorgere spontanea: ma se esistono gia’ tutti i servizi sopra citati e molti altri non menzionati perche’ c’e’ bisogno di Your Finder ?

Beh, allora potremmo chiederci perche’ Tripadvisor o Booking hanno raccolto un cosi’ ampio successo. La risposta e’ alquanto semplice: sono portali web specializzati in un determinato segmento. Ecco perche’ Your Finder: e’ specializzato nel settore della nautica e quindi sono eliminati di default tutti i risultati non appartenti a questo mondo.
Per fare un esempio: se dovessimo ricercare un tappezziere, Your Finder ci fara’ vedere i tappezzieri vicino a noi (perche’ sfruttiamo la geolocalizzazione) ma solo quelli specializzati per il mondo nautico (perche’ quelli tradizionali, per la casa non vengono caricati). Provate con la ricerca tradizionale.

Prova il servizo offerto da Your Finder ma non dimenticare che e’ ancora in fase Beta, quindi, se vuoi, hai l’occasione per migliorare il sevizio che Your Finder offre ai tuoi potenziali clienti: ci puoi scrivere a info@yourfinder.it o chiamare al numero verde 800.12.26.40 per inserire la tua attivita’ o suggerirci modifiche e miglioramenti.

 

Fonte: web, Google, PMI

Skype Translator

L’altro giorno mi sono imbattuto per la prima volta in Skype Translator. Dopo aver letto la descrizione del piu’ famoso Voip e qualche altro articolo di bolgger che seguo … ho pensato che queste informazioni potessero interessare anche a te. Ecco qui un piccolo estratto.

Ora Skype Translator include anche altre due lingue parlate: italiano e mandarino, oltre a 50 lingue per la messaggistica istantanea.

Skype Translator aiuta a comunicare abbattendo le barriere linguistiche e avvicinando le persone.

E’ semplice da usare: basta impostare Skype Translator ed avviare una videochiamata o una chiamata vocale con qualcuno che parla un’altra lingua e iniziare a parlare. Piu’ semplice di cosi !!!

Ecco come funziona, quando utilizzi Translator:

Puoi chiamare quasi tutti quelli che hanno Skype ( il quasi e’ dovuto al fatto che il chiamante deve avere installato il software dell’anteprima di Skype Translator).
La tua conversazione viene tradotta in un’altra lingua quasi in tempo reale.
Ciò che il tuo interlocutore dice viene ritradotto nella tua lingua.
Sullo schermo viene visualizzata una trascrizione della tua chiamata.
Inoltre hai la possibilità di inviare messaggi istantanei in 50 lingue, dall’arabo alla lingua maya yucateca.
L’anteprima è disponibile per Windows 8.1

Skype Translator è un progetto Skype completamente nuovo ed e’ configurato per apprendere e migliorare il modo in cui traduce le chiamate.

In qualità di utente dell’anteprima di Skype Translator, il tuo contributo potrebbe essere decisivo per il perfezionamento di questa tecnologia e il nostro obiettivo di abbattere le barriere linguistiche nel mondo potrebbe essere sempre più vicino.

Anche le conversazioni più brevi aiutano Skype Translator ad apprendere e a crescere, e ciò può arricchire la tua comunicazione con risultati straordinari.

Puoi semplicemente scaricare l’anteprima di Skype Translator da Windows Store cliccando qui.

Come avrai intuito per il momento Skype Translator e’ disponibile solo su piattaforma Windows 8.1, almeno per il momento, ma sono sicuro che il servizio si diffondera rapidamente e presto sara’ distribuito anche per tutte le altre piattaforme.

Fonte articolo: Skype

 

Cookie – adeguamento entro il 2 Giugno 2015

Ciao. Oggi parliamo di adeguamento alla normativa che e’ entrata in vigore l’hanno scorso e chi ci ha dato tempo fino ad oggi (2Giugno2015) per adeguare i nostri siti web.

Si stiamo parlando della direttiva Europea con la quale la Comunita’ impone di avvisare gli utilizzatori dei siti web su che tipo di cookie ci si avvale.

L’Italia si e’ adeguata con una sua normativa che stabilisce anche le sanzioni. Ecco il link alla pagina del Garante della Privacy.

Io prevalentemente uso WordPress e ho risolto il problema creando una pagina dedicata alla Cookie Policy ed installando il plugin Cookie Notice di DFactory.

Per quanto riguarda i contenuti della pagina “Coocki Policy” puoi scopiazzare i contenuti qua e la da altri siti e riadattandoli alle tue esigenze ma io ti consiglio vivamente di chiedere al vostro webmaster e poi di far vedere il tutto ad un legale (e’ difficile trovare un legale specializzato in web o vice versa un web master con competenze legali).

Per quanto riguarda il plugin Cookie Notice lo pui scaricare dal sito di DFactory o da WordPress. Ti posso dire che e’ tradotto in italiano anche se per il momento la traduzione non e’ proprio perfetta e completa e’ molto semplice ed intuitivo. Io ho impiegato 5 minuti per impostarlo.

 

 

In alternativa ti riporto qui sotto un estratto del articolo molto interessante scritto da 

Se usate WordPress, ecco 3 plugin molto semplici da usare, già largamente recensiti, per implementare un banner in sovrimpressione (in alto o in basso) e linkare la pagina di arrivo con l’informativa estesa. Il primo plugin è gratuito, il secondo e il terzo a pagamento, in quanto più completi per coloro che scelgono di adeguarsi alla normativa seguendo la “linea dura” del blocco preventivo dei cookies.

1. Cookie Notice – Creazione di banner e link a informativa

E’ possibile personalizzare:

  • Colore del banner
  • Testo del banner e dei bottoni di chiusura e info
  • Scadenza del cookie (necessario a tenere traccia degli utenti che hanno dato consenso all’uso)
  • Animazione del banner (dissolvenza, slittamento, ecc.)
  • Link di arrivo.

Ovviamente dovrete predisporre nel vostro sito WordPress una pagina di arrivo con l’informativa che illustri l’uso dei cookies fatto dal vostro sito e colleghi tutte le risorse esterne necessarie all’utente per essere correttamente informato.

Il plugin Cookie notice, potete cercarlo dal vostro pannello di admin wp oppure ne potete spulciare le caratteristiche qui. Una volta installato il plugin, lo troverete nelle “impostazioni” del vostro admin WordPress.

2. WeePie- Plugin WordPress per bloccare i cookies 

Se avete intenzione di rispettare in modo rigido la normativa (la discussione a riguardo è ancora in atto, a causa di diverse interpretazioni possibili), e bloccare i cookies prima che vengano scaricati, questo plugin WordPress a pagamento fa per voi.

Permette di non scaricare e far gestire “live” i cookies presenti sul sito, ad esempio resettandoli. Ha implementato il consenso anche tramite scroll della pagina, ed è al momento tra i più completi plugin per WordPress atti allo scopo. Per ottenere il blocco di tutti i cookies di profilazione di terze parti è necessario configurarlo a dovere e intervenire lato codice wrappando le parti da bloccare.

Interfaccia responsive, admin efficiente e rapido da configurare, nonostante le molte funzionalità.

Lo trovate su Code Canyon, cliccando qui.

3. Dynamic Cookie Blocker – Plugin WordPress made in Italy per bloccare i cookies 

Anche questo plugin, made in Italy, viene incontro alle specifiche esigenze della legge sui cookies così come (pare) debba essere interpretata, ovvero: blocco preventivo sui cookies di profilazione.

Oltre ovviamente alla configurazione del banner, permette di taggare le parti di codice per impedirne il caricamento, e presto implementerà la funzione di blocco automatico di <iframe> e <embed>, ovvero di tag usati ad esempio per incorporare video YouTube nei post. I tag verranno sostituiti da un contenuto configurabile.

Per info, cliccate qui

Fonte articolo: NuoviDigitali

LayAr

Layar è la prima applicazione di realtà aumentata disponibile gratuitamente in App Store.

Qualche mese dopo il suo primo lancio su piattaforma Android, Layar è una realtà, gratuita e disponibile in tutto il mondo, anche per i nostri iPhone.

Si tratta dunque della prima applicazione di realtà aumentata disponibile per lo smartphone Apple. I suoi sviluppatori olandesi la definiscono un “reality browser”.

Layar permette di puntare la fotocamera del proprio iPhone come se stessimo per scattare una foto e, ove disponibili (e ce ne saranno sempre di più, dopo il lancio anche su App Store), potrà visualizzare informazioni di ogni tipo sul “pezzo” di realtà che ci circonda, dalle fermate dei mezzi pubblici più vicine a prezzi e recensioni di ristoranti, film in sala e quant’altro.

Anche se si tratta di un’applicazione certamente studiata per sfruttare la bussola virtuale di iPhone 3GS, gli sviluppatori hanno promesso presto l’uscita di una versione adatta anche ad iPhone 3G.

 

 

 

 

 

 

 

 
Fonte: Di Giovanni De Stefano http://bit.ly/1LoY7UH

 

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi